search menu
20/10/2020 12:00

In un'epoca resa spasmodica da una tecnologia sempre più ipertrofica (dove al "cogito ergo sum" di cartesiana memoria si sostituisce più spesso uno sterile "digito ergo sum"), l'accesso alle informazioni che riguardano la nostra vita istituzionale e politica e quindi il Diritto alla Conoscenza delle stesse assurgono a indispensabili baluardi dello Stato di diritto. Un concetto che non deve rimanere tale sulla carta, bensì diventare esigibile. Pena sconquassi globali come il virus cinese, oppure la tragica indifferenza (figlia dell'ignoranza) che nasconde i turpi genocidi perpetrati dal regime di Pechino ai danni delle minoranze etniche. O ancora le distorsioni e manipolazioni comunicative che hanno caratterizzato, ancor prima dell'insediamento, gli anni della presidenza Trump. Sara Garino ne discuterà con l'Ambasciatore Giulio Terzi, Presidente del Comitato.